Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 
 
 
 

Storia di un amore: sulle Dolomiti in mountain bike

Ho iniziato ad andare in bicicletta da qualche anno. Penso tutto sia partito nel 2009.

In principio il bisogno era prettamente legato a fare del movimento e tenermi in forma.

Con il trascorrere dei mesi, l’entusiasmo per la bicicletta è aumentato esponenzialmente.

Ho iniziato a muovermi con la mia bici prima nei weekend, poi durante le vacanze, per cercare luoghi che potessero rispondere in maniera ideale a questa mia nuova passione.

Nel 2012 una vacanza mi ha regalato l’amore più grande.

Dolomiti.

Sono arrivato a Corvara, in Val Badia, assieme a degli amici.

Dopo pochi giorni, i miei giri in montagna in bicicletta sono stati più frequenti e intriganti.

Dai giri al mattino per ammirare l’alba, fino alle escursioni impegnative alla scoperta dei luoghi più interessanti come Tru di lêć / il sentiero dei laghi, cascate come quella del Pisciadù e punti di interesse lungo il parco naturale di Fanes-Sennes-Braies.

L’amore è cresciuto a dismisura.

Sono tornato a Corvara ogni primavera o estate. Dopo averla provata per la prima volta, in ogni occasione l’Alta Badia è diventata un punto di riferimento per le vacanze in mountain bike sulle Dolomiti.

Sella, Pordoi, Passo delle Erbe e S. Pellegrino, Santa Croce, Giro del Cherz, Pralongià, Ganes, Giau, Fedaia, Furcia, Gardena: tanti sono i nomi che sono diventati familiari, evocando in me un arcobaleno di sensazioni e voglia di scoperta.

Ogni anno la sfida era scoprire nuovi angoli di paradiso, nuove mete, verso l’avvincente pedalata successiva.

Porsi un obiettivo, studiare il luogo e i dettagli del percorso, concentrarsi e affrontare il viaggio o cimentarsi in sfide come quella del Sella Ronda Bike Day o la Maratona delle Dolomiti.

Non c’è mai da stancarsi: un’offerta per appassionati da mountain bike difficilmente riscontrabile in altre località.

Casco, ginocchiere, gomitiere, guanti e scarpe adatte: il vantaggio di soggiornare in uno Sporthotel come quello di Sporthotel Panorama, mi ha permesso oltretutto di avere consulenza, consigli e l'abbigliamento migliore per affrontare le escursioni giornaliere al meglio delle possibilità in ogni circostanza.

In questa nuova passione, una persona in particolare è stata un’ottima guida.

In hotel il Sig. Michael – grande cultore di montagne, sport e bicicletta – ha saputo fornirci tanti itinerari stupendi per crescere sportivamente, tante storie per conoscere al meglio il territorio e soprattutto tutto il necessario per affrontare al top ogni avventura giornaliera.

Inoltre la ciliegina sulla torta di queste esperienze è stato anche quello che viene dopo lo sport.

Tanto relax e massaggi rilassanti dello sportivo dopo una giornata di fatica in centro benessere, piatti deliziosi e rinforzanti al ristorante e un ambiente magnifico, che ha contribuito a rendere Corvara, l’Alta Badia e le Dolomiti una seconda casa e uno spazio privilegiato dove mettere in campo la mia passione.

Se volete provare nuovi stimoli e una nuova fonte di grandi soddisfazioni, mettetevi in sella: direzione Dolomiti!



 
 
 
0039 0471 83 60 83
 
 
de it en
 
Magazine
 
 
apri galleria foto
Richiesta veloce
Arrivo
Partenza
Numero persone

 
Contatto
Strada Sciüz 1 - I-39033 Corvara
Dolomiti . Alto Adige - Italia
Tel. 0039 0471 83 60 83
Fax 0039 0471 83 64 49

www.sporthotel-panorama.com
Newsletter
Ricevi le nostre migliori offerte via e-mail!


 Iscriviti